Un viaggio tra le verdi colline di Edimburgo

Capitale della Scozia dal 1437, dal 1999 è anche sede del suo parlamento, autonomo rispetto a quello di Londra. Una città che rimanda alla tipica cultura anglosassone, ma che non vuole rinunciare alle sue radici

La città situata sulla costa orientale della Scozia, in Gran Bretagna, è stata interamente edificata su 7 colli.

Le parti più antiche della città, insieme al castello, sono divenute a tutti gli effetti patrimonio dell’UNESCO dal 1995.

La capitale scozzese è una delle città più visitate della Gran Bretagna con circa 2 milioni di turisti l’anno: viene richiamata l’attenzione dei visitatori di tutto il mondo soprattutto durante l’Edinburgh International Festival, che si tiene durante il mese di agosto, e nel periodo natalizio. Mercatini, giochi e attrazioni per grandi e piccini, difficili da ignorare quando si passeggia per i negozi di Princes Street o ci si reca presso la National Gallery of Scotland.

La città ruota interamente attorno alla sua università fondata nel 1852, accogliendo studenti provenienti da ogni angolo d’Europa. Nove le facoltà presenti, e più di 20 le strutture messe a disposizione (non solo per gli iscritti all’ateneo), tra impianti sportivi, pub, teatri, auditorium e discoteche.

La città è inoltre nota per ospitare la caffetteria The Elephant House, dove J.K. Rowling inizia la stesura del primo manoscritto della saga di Harry Potter nel 1997. Molti degli edifici sembrano infatti richiamare alla memoria i luoghi delle avventure del maghetto e dei suoi amici.

Una città viva e dinamica, che vuole però sottolineare la propria personalità e le proprie differenze dalla cultura tipicamente inglese.

Aperto tutto l’anno ai visitatori il castello e il palazzo di Holyroodhouse, noto per le vicende amorose di Mary Stuart, e attuale residenza estiva della regina Elisabetta II.

Barcellona

Barcellona, colori e sapori della città

Capoluogo della Catalogna e seconda città della Spagna per numero di abitanti dopo la capitale Madrid, Barcellona è una città antica e moderna allo stesso tempo, dove si alternano rappresentazioni del gotico catalano e spettacolari espressioni del modernismo.

La città è culturalmente vivace e protagonista di un vertiginoso progresso economico, che la rende una delle mete turistiche più amate.
Una delle principali attrazioni di Barcellona negli ultimi anni sono state le sue spiagge. Grazie alla rigenerazione del litorale attuata nel 1992, per le Olimpiadi, la città oggi può contare su sei spiagge che si estendono per più di 4,2 km.

Pesce, frutta, verdura, dolci e spezie, sono i tasselli di un mosaico dai colori forti e sgargianti, accompagnati da un vocio chiassoso e costante, emblema di un mercato a dir poco affascinante, la Boqueria.

Oltre a essere una metropoli straordinaria dal punto di vista turistico e del divertimento, da sempre ha avuto un ruolo guida in ambito culturale, non a caso ospita la rinomata Università di Barcellona.